Programma

Eccovi il programma di questa 13° edizione.

Di seguito troverete anche un breve elenco con i gruppi che si esibiranno ogni sera, con la possibilità di curiosare nei loro siti ufficiali...

Fatevi un giro!

 

Venerdì 7 Ottobre 2016
Waddafolk

I WADDAFOLK sono solo in due - Gianluca Gennari (voce, chitarra, armonica e stomp) e Mauro Bernabovi (violino e cori) - ma la loro sintonia è tale da riuscire a creare un’atmosfera densa che riempie il locale, facendo breccia nelle orecchie del pubblico, anche il più distratto.
Il repertorio va dalla musica folk strumentale, irlandese in particolare, ai classici del rock, blues, reggae – da Elvis ai Beatles, passando per Bruce Springsteen, U2 e Bon Jovi – efficacemente riarrangiati in chiave acustica.
E anche se non siamo in un fumoso pub di Dublino dove giovani e anziani si siedono allo stesso tavolo a suonare, mescolando passato e presente, ma nella nebbiosa Brianza, i WaddaFolk riescono comunque a trasmetterci il calore e l’onestà che sono propri di questa musica senza tempo.
I loro concerti sono coinvolgenti e sempre più apprezzati, infatti, il duo di Monza sta collezionando diverse soddisfazioni anche fuori dalla Lombardia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Menagrama - folk rock band

I MEMAGRAMA sono una band di otto elementi che porta energia, intensità e colore ad ogni storia raccontata che oggi propone uno spettacolo tratto dal loro primo album: Fer De Cavall Tour. Un concerto di brani inediti, canti popolari e le canzoni più famose di Davide Van De Sfroos. Uno spettacolo caratterizzato dalla lingua propria delle terre raccontate e dalla musica Folk per una serata coinvolgente che fa ballare grandi e piccoli.

 

 

 

 

 

 

Sabato 8 Ottobre 2016

 

trutz viking groth

Il berlinese Trutz "Viking" Groth leader dei mitici "Kim & the Cadillacs" e storico interprete dei classici del rock'n'roll americano.Parallelamente a quella con la band, Groth invece ha svolto anche attività da solista suonando come one man band con chitarra acustica e armonica a bocca in concerti in folk-club e teatri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

the backseat boogie

The Backseat Boogie nascono nella zona di Milano nel 2007 dall’incontro tra Miko Cantù (voce, chitarra e banjo) e Pedro Bredeon (contrabbasso) come band di ispirazione neo-rockabilly ma con una forte devozione anche per tutto quel territorio sonoro d'oltreoceano che ha segnato la prima metà del Novecento: dal country al blues rurale, dal surf allo swing. "Assistere ad un'esibizione dei Backseat Boogie è un po’ come vivere in poco più di un’ora l’evoluzione del rock & roll. Con il fuoco, l’urgenza, la rabbia e la gioia proprie della generazione di teenager dei primi anni ’50. La stessa forza impiegata, anche se con diverse motivazioni, da quella dei giovani di fine anni ’70. Il rock & roll non morirà mai, finché esisteranno band che ne hanno capito l’essenza, e quanto sia importante diffonderla. I Backseat Boogie, non vi è alcun dubbio, fanno parte della schiera di formazioni che, consapevolmente o meno, hanno questo merito"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 9 Ottobre 2016

SURFIN CLAIRE & THE WHISHY ROCKERSSURFIN CLAIRE & THE WHISHY ROCKERS

"Fatevi trasportare dai Classici Rockabilly sapientemente interpretati dall'accativante voce di Miss Surfin' Claire al timone dei suoi Whisky Rockers!
"Un'atmosfera unica, dal sapore vintage che vi farà impazzire fra soli di chitarra e ukulele!"
"Viaggio nella musica rockabilly degli ultimi 50 anni: un repertorio versatile, con i grandi classici della musica rock'n'roll. Una vera festa in puro stile anni ’50!"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

the rockodiles

THE ROCKODILES sono una band rock and roll 50s, che vi farà rivivere e ballare i grandi classici di Elvis, Jerry Lee Lewis, Chuck Berry... e non solo! :)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 14 Ottobre 2016

Brusco & Roots in the skyGiovni Miraldi, in arte BRUSCO, inizia ed esibirsi all’età di 15 anni in occasione delle prime dancehall promosse dal sound system One Love hi Powa al Forte Prenestino, storico centro sociale di Roma. Era il 1990, anno in cui in Italia nacquero le prime “posse”, gruppi musicali prevalentemente orientati alla musica rap e legati ai movimenti studenteschi di quegli anni. Nel 2000 Brusco “diventa” finalmente Brusco ed intraprende la carriera solista. Dapprima con singoli brani destinati a compilation e collaborazioni con diversi artisti del panorama reggae ed hip hop italiano, e in seguito, nel 2001, con il primo cd solista intitolato “Brusco”. Tra i vari brani il cd contiene “ancora e ancora”, canzone dedicata alla A.S. Roma campione d’Italia nel campionato di calcio 2000-2001. Il brano ebbe un grande successo e richiamò l’attenzione, oltre che di un vasto pubblico, delle radio e delle televisioni. Da quel momento Brusco non si è più fermato. In un panorama musicale che punta sempre più sull’immagine, trascurando contenuti e creatività, disorientato dall’inevitabile crollo di quello che era divenuto ormai un mercato alla stregua di tutti gli altri ma incapace di contrastare l’evoluzione della tecnologia, Brusco e i Roots in the Sky si aggrappano alle sole armi su cui hanno sempre potuto fare affidamento, la voce, un basso, una batteria, una chitarra e due tastiere, per continuare a fare ciò hanno sempre fatto…semplicemente musica.

 

 

 

Sabato 15 Ottobre 2016

Teo e le veline grasse

Istrionici, bizzarri e fuori dagli schemi, TEO E LE VELINE GRASSE si sono fatti spazio nel panorama della musica dal vivo differenziandosi per le ormai conosciute doti tecniche dei componenti della band. L'importante mole di concerti all'attivo ha portato le Velinacce ad avere grande padronanza del palco, dimostrando ad ogni esibizione la grande passione per la musica e la loro innata capacità di divertire il pubblico, senza mai scadere nella banalità. Sono semplici ragazzotti di paese ma si atteggiano a rockstars e, una volta sul palco, indossano i loro coloratissimi abiti di scena e infiammano la platea con il loro vastissimo repertorio dai folli arrangiamenti.   Unici nel loro genere creano dipendenza al pubblico che ormai li segue ovunque e che contribuisce a rendere ogni loro concerto una grande festa.

 

Domenica 16 Ottobre 2016

JollyBlu

I Jolly Blu si formano nel 2010, uniti dall'idea di omaggiare i più grandi successi degli 883 e di Max Pezzali. La formazione cambia più elementi e trova il suo equilibrio rodandosi in qualsiasi tipo di situazione: Feste della Birra, Pub, Discoteche, Oratori, Bar & Feste Private. Nel marzo 2014, con l'arrivo del nuovo frontman Gabriele e grazie alla sua straordinaria somiglianza vocale con Max Pezzali, la band cambia decisamente registro e inizia a godere di un'enorme popolarità che li porta a spaziare fra le regioni d'Italia. Nel 2015 esce il loro album tributo "Jolly Blu & Friends", arricchito da numerose sorprese e duetti (maggiori info nella sezione "Il disco" del sito). Ad oggi, quello che attrae maggiormente il pubblico ad uno show dei Jolly Blu è la grande energia che si sprigiona sul palco e l'intrattenimento che regna sovrano per tutta la durata del concerto; persino in versione acustica la gente non può fare a meno di partecipare ballando e cantando a squarciagola gli inni generazionali con cui è cresciuta e che qui sente riproposti fedelmente e appassionatamente